La leggenda di Colapesce

Gianluca Malato

You are here: Home - Uncategorized - La leggenda di Colapesce


La leggenda di Colapesce

La leggenda di Colapesce Un antica leggenda dell Italia meridionale ha come protagonista il giovane Colapesce formidabile nuotatore messinese in grado di nuotare a grandi profondit e di trattenere il respiro per giorni Le su

  • Title: La leggenda di Colapesce
  • Author: Gianluca Malato
  • ISBN: null
  • Page: 498
  • Format: Kindle Edition
  • Un antica leggenda dell Italia meridionale ha come protagonista il giovane Colapesce, formidabile nuotatore messinese in grado di nuotare a grandi profondit e di trattenere il respiro per giorni Le sue straordinarie capacit arrivano presto all orecchio del Re di Sicilia Federico II di Svevia, il quale decide di metterlo alla prova Un grande pericolo per nascosto nelUn antica leggenda dell Italia meridionale ha come protagonista il giovane Colapesce, formidabile nuotatore messinese in grado di nuotare a grandi profondit e di trattenere il respiro per giorni Le sue straordinarie capacit arrivano presto all orecchio del Re di Sicilia Federico II di Svevia, il quale decide di metterlo alla prova Un grande pericolo per nascosto nelle profondit del mare e minaccia la Sicilia intera Una delle tre colonne che reggono l isola rischia infatti di crollare Il sovrano gli ordina di indagare, ma Colapesce sa che se torner negli abissi dovr scegliere se fare quanto il re gli ha ordinato oppure decidere di mettere a repentaglio la propria vita per salvare la Sicilia dalla distruzione.

    • [PDF] Download ✓ La leggenda di Colapesce | by Ð Gianluca Malato
      498 Gianluca Malato
    • thumbnail Title: [PDF] Download ✓ La leggenda di Colapesce | by Ð Gianluca Malato
      Posted by:Gianluca Malato
      Published :2018-05-18T03:39:40+00:00

    One thought on “La leggenda di Colapesce

    1. Marta on said:

      Un testo teatrale basato su una leggenda siciliana, probabilmente pensato per una recita scolastica, brevissimo e piacevole. Non conoscevo la storia e sono grata all'autore per aver deciso di divulgarla anche a chi non è siciliano; leggendo, però, non potevo fare a meno di pensare a quanto sarebbe stato difficile portare questo testo in scena senza rimaneggiarlo, dal momento che sembra più un racconto breve che una sceneggiatura- il detto prevale sul non detto e mi sembra che ci sia poco spaz [...]

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *